Corinna Schumacher: “Michael ha fatto tutto per me”

Corinna Betsch, o Corinna Schumacher, ha rotto il silenzio e per la prima volta dal famoso incidente sugli sci di Michael alla fine del 2013, e ha parlato in pubblico. 

Corinna era un pilota professionista e nel 2010 ha vinto un campionato europeo. Oltre alla sua attività sportiva e professionale ed è stata una grande attivista per i diritti degli animali, fino al 2012 è stata una delle figure fisse nel paddock di Formula 1. Nel 1995 ha sposato il pilota di maggior successo della storia, Michael Schumacher.

La famiglia Schumacher attualmente possiede più di 40 cavalli da competizione, ma esattamente 20 anni fa, Corinna ricorda come Michael l’abbia aiutata ad acquistare il suo primo cavallo dove lui stesso l’ha accompagnata nelle trattative con diverse stalle:

Quando avevo 30 anni e ho sognato di avere un cavallo, mi ha portato a Dubai per vedere un cavallo arabo. Ha fatto tutto per me. Non dimenticherò mai chi dovrei ringraziare. E questo è mio marito Michael“, ha detto Corinna in intervista con la rivista tedesca She Magazin.

Michael e Corinna Schumacher hanno avuto due figli: Nel 1997 è nata Gina-Marie e nel 1999, Mick che è attualmente gareggia in Formula 2 ed è un pilota della Ferrari Driver Accademy. Proprio come Mick segue le orme di suo padre, Gina fa lo stesso con sua madre.

Gina, ora 22enne, è un pilota professionista e questa estate ha vinto una medaglia d’oro con la squadra tedesca agli Europei. Qualcosa che non dovrebbe sorprendere un Michael Schumacher che lo aveva già previsto:

“Quando un giorno mio marito venne e mi disse che Gina sarebbe stata meglio di me , non mi piaceva molto. Che cosa intendi con questo? Gli dissi”.

Gli Schumacher possiedono un ranch a Givrins , una città svizzera, che Michael ha donato a Corinna nel 2005 per il suo decimo anniversario di matrimonio. Lì, Gina si allena e si esercita in uno sport che Michael ha vissuto in parallelo con la Formula 1:

“Quando guidi una macchina, puoi sempre tornare in garage più tardi. Ma un cavallo deve essere curato per tutto il tempo, anche la domenica”, ha insegnato Michael a sua figlia Gina, riferisce Corinna.

Seguici su FACEBOOK ed entra nel nostro CANALE TELEGRAM sul motorsport per essere aggiornato sulle news e nel nostro GRUPPO TELEGRAM per discutere insieme a noi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.