Formula 1 | GP di Gran Bretagna, Lewis Hamilton: “La Safety Car, non avrebbe fatto la differenza”

Lewis Hamilton afferma che l’uscita della Safety Car non ha fatto alcuna differenza per il risultato del Gran Premio di Gran Bretagna, poiché era già impegnato in una strategia a una sosta e avrebbe quindi superato comunque il compagno di squadra Valterri Bottas.

Lewis Hamilton ha cercato di strappare via il vantaggio della gara da Valtteri Bottas all’inizio, Valtteri Bottas fermato al 16° giro dei 52 previsti, delineando ai suoi rivali che avrebbe dovuto effettuare una seconda sosta.

Lewis Hamilton ha prolungato il suo primo stint ed è arrivato dopo quattro giri, quando la Safety Car è uscita sulla scia dell’uscita sulla ghiaia di Antonio Giovinazzi.

Lewis Hamilton ha montato le gomme dure mentre il ridotto impatto della perdita di tempo in pit lane ha significato uscire davanti a Valtteri Bottas.

Lewis Hamilton è rimasto fuori per il resto della gara mentre Valtteri Bottas, avendo montato solo le gomme Medium, è rientrato per montare un set di Soft nelle fasi conclusive.

Lewis Hamilton, vincitore del Gran Premio di Gran Bretagna, al termine della gara, ha detto:

“Avrei fatto un one-stop e lui era su un due, quindi non avrebbe fatto alcuna differenza, la Safety Car, non avrebbe fatto la differenza”.

“Quando è rientrato al 16 ° giro, il mio piano era di compensare il più possibile, quindi penso di aver fatto quattro giri o qualcosa del genere e probabilmente avrei potuto fare un altro giro o due”.

Lewis Hamilton ha continuato spiegando che la sua strategia era una “chiamata difficile” a causa della mancanza di dati disponibili dalla gomma dura, e ritiene che i suoi avversari sarebbero stati sorpresi dal suo approccio:

“Loro [gli strateghi] ci danno quante più informazioni possibili, ma alla fine devo capire come devo superare questo ragazzo [Bottas]. Se non riesco a passarlo in pista come farò a uscire fuori, a ritmo, vita di pneumatici, tutti questi tipi di cose”.

“Già al mattino ho deciso di andare in gara per fare una sosta con gomma dura nel mio secondo stint, ma è stata una richiesta molto difficile per tutti visto che avevamo solo una gomma dura, non l’abbiamo provata nei long run, penso che solo una o due squadre l’hanno testata, quindi era un po’ strano”.

“Ho semplicemente provato e ho rischiato tutto fondamentalmente cercando di andare avanti. Abbiamo avuto una grande, grande battaglia che è stata fantastica, spero che potremo averne di più”.

Seguici su FACEBOOK ed entra nel nostro CANALE TELEGRAM sulla Formula1 per essere aggiornato sulle news e nel nostro GRUPPO TELEGRAM per discutere insieme a noi

Translate»
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.