Formula 1 | Mattia Binotto, scissione delle responsabilità, lascia il ruolo di direttore tecnico

Il numero 1 della Ferrari, Mattia Binotto, già direttore tecnico del team di Maranello, dall’inizio della stagione di Formula 1 2019 ricopre il ruolo anche di Team Principal, ruolo occupato in precedenza da Maurizio Arrivabene.

Dopo le prime polemiche di inizio stagione in cui i dubbi erano molteplici sulla possibilità di Mattia Binotto di resistere alle pressioni derivanti dai due incarichi, di non poco rilievo e responsabilità, nonostante non ci sia ufficialità da parte della Ferrari, il team principal ha deciso di rinunciare e ripartire il ruolo di direttore tecnico.

Il Reparto Corse della Ferrari, subirà un cambiamento dunque dopo la decisione del Team Principal e ormai (ex) Direttore Tecnico Mattia Binotto, che ha deciso così di “scomporre” il suo ruolo e di affidarlo a tre figure distinte, senza nominare un nuovo direttore tecnico.

L’ufficialità di tale decisione potrebbe arrivare durante il weekend del Gran Premio di Germania, ma dal Reparto Corse di Maranello trapelano alcune indiscrezioni che vedrebbero la nuova piramide organizzativa del team suddivisa in questo modo: Enrico Cardile (telaio), David Sanchez (aerodinamica) e Corrado Lotti (motori).

Ma potrebbe esserci qualche stravolgimento con l’arrivo o meglio il ritorno di Simone Resta, dopo la sua parentesi di un anno appena conclusa con il team Alfa Romeo, per occuparsi del progetto della Ferrari 2021.

Seguici su FACEBOOK ed entra nel nostro CANALE TELEGRAM sulla Formula1 per essere aggiornato sulle news e nel nostro GRUPPO TELEGRAM per discutere insieme a noi