GP Giappone: Nessuna penalità per Vettel, la power unit Ferrari è integra

Si temeva per l’incolumità e l’integrità della power unit Ferrari, nello specifico di quella montata sulla SF90 numero 5, di Sebastian Vettel, dopo lo stop improvviso nel GP di Russia.

Proprio nell’ultimo appuntamento del mondiale di Formula 1 in Russia, dopo la sosta ai box, Sebastian Vettel ha subito uno stop improvviso a causa di un problema tecnico, subito evidente che fosse all’MGU-K.

Orari diretta e differita, Gran Premio del Giappone

Il problema all’MGU-K, parte ibrida del motore, ha costretto il pilota tedesco a fermarsi senza esitare, questo anche a causa di motivi di sicurezza, come dichiarato da Mattia Binotto: “abbiamo perso l’isolamento della macchina“.

Ma mentre ci si approccia e si entra nel weekend del GP del Giappone, mentre Sebastian Vettel lavora a Maranello, i tecnici hanno ispezionato la power unit della monoposto n. 5 e non hanno riscontrato nessun problema.

GP Russia, Vettel: “Spero che il motore sia utilizzabile per le prossime gare”

Questa è una buona notizia per il pilota tedesco della Ferrari, ma nonostante ciò, in caso di problemi sulla power unit Spec 3 il team avrebbe montato senza incorrere in penalità il “vecchio” Spec 2, viste le caratteristiche del tracciato.

Seguici su FACEBOOK ed entra nel nostro CANALE TELEGRAM sul motorsport per essere aggiornato sulle news e nel nostro GRUPPO TELEGRAM per discutere insieme a noi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.