GP Giappone: Vettel in pole position, con Leclerc la Ferrari conquista la prima fila

Sebastian Vettel conquista la pole position del GP del Giappone, con Charles Leclerc che completa la prima fila tutta Ferrari, a suon di giri e settori record.

Sebastian Vettel con il tempo di 1:27.064 ha conquistato una pole super, mentre il compagno di squadra Charles Leclerc lo segue a 0.189s per completare la prima fila.

Valtteri Bottas e Lewis Hamilton rispettivamente chiudono in terza e quarta posizione, completando a loro volta la seconda fila a più di due decimi di distanza dal poleman della Ferrari.

GP Giappone, prima fila Ferrari: Le dichiarazioni di Vettel, Leclerc e Binotto post qualifica

La Red Bull che sulla carta doveva lottare con la Mercedes per la pole, si ritrova a completare la terza fila con Max Verstappen e Alexander Albon, mentre il momento positivo della McLaren continua con la conquista della quarta fila con Carlos Sainz e Lando Norris.

Chiudono la top 10 Pierre Gasly su Toro Rosso e Romain Grosjean sull’unica Haas rimasta in pista, dopo il contatto con le barriere nel Q1 di Kevin Magnussen.

Orari AGGIORNATI
diretta e differita, Gran Premio del Giappone

La prima sessione di qualifiche è stata interrotta nel peggiore dei modi, dopo cinque minuti, con Robert Kubica che sul rettilineo perde la sua Williams e impatta con il muro, distruggendo la parte anteriore sinistra. La causa dell’impatto è stato il vento laterale forte.

Sempre nei primi cinque minuti della sessione, i due piloti della Ferrari Sebastian Vettel e Charles Leclerc, e i due piloti McLaren Lando Norris e Carlos Sainz, sono scesi in pista con gomma hard, proprio per testare le condizioni della pista e per avere più aderenza con il forte vento.

A pochi minuti dalla ripresa, esce una seconda bandiera rossa causata dalla Haas di Kevin Magnussen che va a muro all’ultima curva prima del rettilineo, un incidente simile a quello di Kubica, ma perde la monoposto in trazione. Un problema causato dal basso carico aerodinamico e dal forte vento laterale (20 km/h circa). Danneggiando “solamente” le due ali.

Al termine del Q1 gli eliminati sono stati, dal sedicesimo al ventesimo: Daniel Ricciardo su Renault, Sergio Perez, George Russell e i due incidentati Kevin Magnussen e Robert Kubica.

Nella seconda manche delle qualifiche Nico Hulkenberg su Renault, rompe il cambio e riesce ad entrare ai box senza l’uscita di bandiera gialla o rosso ad interrompere la sessione.

Al termine del Q2 gli eliminati sono stati, dall’undicesimo al quindicesimo: Antonio Giovinazzi, Lance Stroll, Kimi Raikkonen, Daniil Kvyat e Nico Hulkenberg.

Dopo il primo tentativo nel Q3 Sebastian Vettel fa registrare il giro più veloce con il tempo record in tutti i tre settori del Circuito di Suzuka, seguito da Leclerc, dalle due Mercedes e dalle Red Bull.

LA CLASSIFICA COMPLETA:

Seguici su FACEBOOK ed entra nel nostro CANALE TELEGRAM sul motorsport per essere aggiornato sulle news e nel nostro GRUPPO TELEGRAM per discutere insieme a noi

Translate»
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.