Horner mette sotto pressione Albon: “Solo lui può perdere il sedile”

Quando mancano due gare alla chiusura della stagione 2019, in Red Bull non è ancora chiaro chi sarà il accompagno di Max Verstappen nel team nel 2020, se Albon o un’altro.

Inizialmente, la Red Bull ha detto che avrebbero comunicato la loro decisione dopo il GP del Messico, ma non è stato così. Christian Horner ha dichiarato che Alexander Albon è in pole position per mantenere il suo posto, ma ha insistito sul fatto che ciò dipende solo da lui e dalle sue prestazioni.

Il pilota anglo-tailandese si è unito al team di Milton Keynes dopo la pausa estiva, prendendo il posto di Pierre Gasly, retrocesso in Toro Rosso. Le prestazioni di Albon, da allora, sono state buone e ha persino ottenuto più punti del suo compagno di squadra.

Tuttavia, Horner ammette di non avere fretta di prendere la decisione finale:

“Perdere davvero il posto dipende solo da lui. In questo momento occupa quel posto e sta facendo un buon lavoro. Abbiamo ancora tempo fino alla fine dell’anno”.

Tutti i conducenti hanno un contratto per il prossimo anno, quindi non abbiamo bisogno di correre, ma tutto il mondo è impressionato dal lavoro che ha svolto finora”.

Horner: La stagione 2020 sarà la più dispendiosa della storia della F1

Con questa situazione che lo stesso Horner spiega, Daniil Kvyat e Pierre Gasly sono gli altri due candidati al volante della Red Bull.

Il pilota russo ha già corso per loro nel 2015 e nelle prime gare del 2016. Una situazione simile successa anche a Gasly, che nel suo primo anno nella squadra è stato retrocesso nella squadra di Faenza per liberarlo dalla pressione di correre per la Red Bull, come spiegato Marko.

Albon non è stato irrequieto e aspetta semplicemente che la sua squadra prenda la decisione.

Ciò che lo rassicura di più è il fatto che a quanto pare gli viene garantito un posto per il 2020, sia in Red Bull che in Toro Rosso, e infatti ha dichiarato:

“Certo sarebbe bello avere una risposta immediata, ma non sono troppo preoccupato. Sono a mio agio perché so che sarò in Formula 1 il prossimo anno. Vediamo come va”.

Seguici su FACEBOOK ed entra nel nostro CANALE TELEGRAM sul motorsport per essere aggiornato sulle news e nel nostro GRUPPO TELEGRAM per discutere insieme a noi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.