Juan Manuel Correa, nuova operazione: parla il pilota, e ringrazia chi gli è stato vicino

Domenica 29 settembre, Juan Manuel Correa è stato ammesso a un’operazione pianificata per ricostruire la sua estremità inferiore destra. 

I medici hanno eseguito una combinazione di lembo ortopedico e chirurgia di fissazione esterna e dopo 17 ore in sala operatoria il ventenne è emerso con speranzose notizie dai medici che l’operazione è andata a buon fine.

I giorni successivi all’intervento sono stati stressanti come se si fosse ritenuto un successo in sala operatoria, le successive 48-72 ore sono state fondamentali per l’esito finale della procedura di chirurgia lembo.

Tutte le notizie su Corre

Oggi giovedì, e più di 72 ore dopo, i medici sono fiduciosi in una procedura di successo mentre sono ancora sotto attenta osservazione. Durante la procedura, i medici sono stati costretti a rimuovere più materiale osseo di quanto previsto e risolvere diversi problemi dei vasi sanguigni, ma affermano che l’obiettivo principale dell’intervento è stato raggiunto. 

Juan Manuel rimane in un ospedale di Londra ed è programmato per un ulteriore, meno complesso intervento chirurgico tra due settimane.

I medici si aspettano che Juan Manuel sarà in grado di lasciare l’ospedale tra circa sei settimane. Si avvierà quindi sulla strada della guarigione. 

Il prossimo anno sarà pieno di terapia fisica, riabilitazione e interventi correttivi con l’obiettivo e l’obiettivo di riguadagnare il pieno utilizzo del piede destro e della caviglia.

Le parole di Juan Manuel Correa:

“Le ultime settimane sono state estremamente difficili, più difficili di qualsiasi altra cosa abbia mai affrontato sia fisicamente che mentalmente. Capisco il mio futuro per quanto riguarda il recupero delle mie gambe, in particolare la mia gamba destra è ancora abbastanza incerto, e che la mia riabilitazione fisica sarà estremamente lunga e complicata. Sto ancora elaborando tutto ciò che è e sta accadendo”. 

“Voglio ringraziare ogni singola persona che in un modo o nell’altro mi ha mostrato il suo sostegno. Sono umiliato dall’immenso numero di messaggi premurosi e affettuosi che ho ricevuto. Grazie a tutti dal profondo del mio cuore e sappiate che il vostro incoraggiamento e positività hanno fatto la differenza”.

Seguici su FACEBOOK ed entra nel nostro CANALE TELEGRAM sul motorsport per essere aggiornato sulle news e nel nostro GRUPPO TELEGRAM per discutere insieme a noi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.