Sainz: “Metterò il contratto con la Ferrari nel cassetto e darò il meglio per la McLaren”

Anche se Carlos Sainz ha firmato un contratto per il 2021 con la Ferrari, lo spagnolo ha ammesso di mettere in un cassetto il nuovo contratto e di concentrarsi esclusivamente sul lavoro per la McLaren per la stagione di F1 2020.

Il percorso di Carlos Sainz in direzione Maranello è nato nel momento in cui Sebastian Vettel ha deciso che non avrebbero continuato il suo viaggio con il team anche in futuro.

Un sogno che è diventato realtà, anzi, per l’attuale pilota della McLaren è stata una cosa inimmaginabile la sua carriera in Formula 1, dal suo esordio nel 2015 fino al suo approdo in Ferrari che avverrà nel 2021:

Massa: “Sainz diventerà campione del mondo con la Ferrari”

“Se qualcuno mi avesse detto che sarei stato in Toro Rosso, alla Renault, alla McLaren e un anno dopo avrei firmato con la Ferrari, non ci avrei creduto. Sto già conoscendo meglio questo sport. La F1 ha sempre sorprese, sia buone che cattive, e devi essere preparato a tutto e concentrarti su ciò che hai sotto controllo, dare il massimo e quindi sperare che le cose si uniscano”.

I fan di Sainz – e in effetti molti esperti – non vedono l’ora di vedere il loro pilota preferito correre la Rossa la prossima stagione al fianco di Charles Leclerc. Ma il venticinquenne è pronto a ricordare a tutti che il suo team attuale è la McLaren e intende adempiere ai suoi doveri con essa, dando il meglio come lo scorso anno:

Ecclestone: “Sainz non ha problemi ad essere il numero 2 in Ferrari”

“Capisco le persone che vogliono vedermi in rosso e lottare per podi e vittorie il prima possibile, ma mi piace fare le cose per bene. Mi resta un anno [di contratto, ndr.] alla McLaren e voglio fare le cose al meglio. Sono molto affezionato a loro e sono molto grato a loro, voglio davvero concludere bene le cose”.

“Quando tornerò a Woking, metterò [il contratto, ndr.] con la Ferrari in un cassetto e penserò solo alla McLaren perché si sono comportati bene con me. Tutti si sono congratulati con me e sono felici per me, ed è qualcosa che non dimenticherò e che voglio lasciare nel migliore dei modi”.

Il giovane pilota 25enne, afferma che il miglior messaggio di separazione che potrebbe lasciare alla McLaren sarebbe quello di concludere l’esperienza con una buona serie di risultati una volta iniziata la stagione 2020:

“Sarebbe molto bello lasciare la McLaren come un gentiluomo, è il mio obiettivo principale quest’anno. Con tutta l’attenzione che ci sarà, se potessi offrire un ottimo anno sarebbe un messaggio forte”.

Seguici su FACEBOOK e INSTAGRAM ed entra nel nostro CANALE TELEGRAM sul motorsport per essere aggiornato sulle news e nel nostro GRUPPO TELEGRAM per discutere insieme a noi

Translate»
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.