Verstappen approva l’uso del simulatore: “Sono realistici al 95%”

Il pilota della Red Bull Max Verstappen, ha messo in evidenza l’efficienza degli attuali simulatori di Formula 1, che appunto devono emulare la realtà.

Continuando su questa linea di pensiero, Max Verstappen ha sottolineato l’evoluzione della tecnologia negli ultimi due anni, che a detta dell’olandese ricreano la realtà delle piste con immensa precisione.

Tuttavia, secondo l’olandese, il piloti che utilizzano i simulatori nelle fabbriche dei loro team, non sperimentano le forze G in accelerazione e in curva:

Sono realistici al 95%, quel cinque percento che manca deriva dalla mancanza delle forze G. Non possono essere replicate in un simulatore”.

L’espansione dell’utilizzo dei simulatori, deriva per la maggior parte a causa degli scarsi appuntamenti con i test pre e post stagionali che diminuiscono sempre di più.

Infatti, lo stesso pilota Red Bull giustifica ciò dichiarando:

Ecco perché facciamo molta pratica al simulatore”.

Norris contro Villeneuve, “Bugia che con i simulatori assumiamo più rischi in pista”

Inoltre, ha riconosciuto anche che i team preparano il set-up della monoposto in fabbrica prima di presentarsi sui vari circuiti del mondiale, in questo modo i team risparmiano molto tempo e guadagnano sul lavoro da fare in pista:

Ci assicuriamo sempre che l’auto sia pronta prima di uscire su qualsiasi circuito perché i tempi sono molto limitati. Andare più preparati e molto meglio”.

Il pilota numero 33, ha anche parlato del prossimo round del mondiale di Formula 1, che si terrà in Brasile, esprimendo il suo pensiero sulle sue possibilità e della Red Bull:

GP Brasile 2018| Vince Lewis Hamilton davanti a un Max Verstappen colpito in fase di doppiaggio

“Penso che abbiamo buone probabilità in Brasile. L’anno scorso eravamo molto competitivi. Avremmo dovuto vincere se non fosse stato per il contatto“.

“Tuttavia, non vedo l’ora di tornarci. Dopo alcuni complicati weekend, le cose sono andate meglio e spero di lottare per il podio in Brasile“.

Seguici su FACEBOOK ed entra nel nostro CANALE TELEGRAM sul motorsport per essere aggiornato sulle news e nel nostro GRUPPO TELEGRAM per discutere insieme a noi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.