Pirelli teme un surriscaldamento maggiore nel 2020

I team di Formula 1 hanno votato per rimanere fedeli alle mescole del 2019 per quest’anno e Pirelli teme che ciò potrebbe portare ad un surriscaldamento delle gomme maggiore.

I regolamenti stabili dal 2019 al 2020 comportano che le auto probabilmente avranno una maggiore velocità solo man mano che i team si sviluppano e troveranno il modo di ottenere maggiori prestazioni, ma questo metterà a dura prova le mescole Pirelli.

Per questo motivo la società italiana afferma che un maggiore surriscaldamento è l’unica previsione sicura che possono fare per la prossima stagione, come ha dichiarato il responsabile per il motorsport Mario Isola:

Nel 2020 rimarranno le Pirelli 2019, lo decidono i team all’unanimità

“In una condizione di regolamentazione tecnica coerente, poiché le norme tecniche per quest’anno non sono diverse rispetto allo scorso anno, il tasso di sviluppo sta misurando miglioramenti che variano da 1 secondo a 1,5 secondi al giro”.

“Quindi, posso aspettarmi che avremo un altro passo nel 2020. Ciò significa un po’ più di carico aerodinamico, e questo significa avere più energia. Probabilmente, se dobbiamo prevedere qualcosa, potrebbe essere un surriscaldamento, forse”.

Pirelli nomina le mescole per i primi quattro GP di Formula 1 del 2020

Ma lo stesso Isola, agli Autosport International 2020, ha dato un aspetto positivo alla situazione, dato che i team dovrebbero avere meno difficoltà a riscaldare le gomme nel 2020, dichiarando:

“Se ricordi all’inizio della stagione [2019], alcuni team si sono lamentati del riscaldamento e in alcune occasioni, è stato un po’ difficile riscaldare le gomme”.

“Questo non sarà un problema per quest’anno. Conoscono le gomme, quindi il vantaggio rispetto allo scorso anno è che la curva di apprendimento su come usare un nuovo prodotto non esiste”.

Seguici su FACEBOOK ed entra nel nostro CANALE TELEGRAM sul motorsport per essere aggiornato sulle news e nel nostro GRUPPO TELEGRAM per discutere insieme a noi

Translate»
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.